Opus Dei. Bollettino RomanaBollettino della Prelatura della Santa Croce e Opus Dei

english
| español | français | italiano    
Se desidera leggere la versione completa di "Romana",    
può abbonarsi alla sua edizione cartacea    
Home - Mappa del sito | Abbonamenti - Cerca Per ricevere le news


18 • Gennaio - Giugno 1994 • Pagina 168
 
 
 
 •  Su San Josemaría
 

Ricorrenza liturgica del Beato Josemaría Escrivá

Per la terza volta, sono state celebrate in tutto il mondo Sante Messe in onore del Beato Josemaría Escrivá nella ricorrenza della festività liturgica; poiché quest’anno il 26 giugno cadeva di domenica, le celebrazioni eucaristiche si sono svolte nei giorni immediatamente precedenti o successivi. Ne presentiamo qui una breve sintesi.

o o o


A Roma, Mons. Javier Echevarría, Prelato dell’Opus Dei, ha presieduto una solenne concelebrazione eucaristica nella Basilica di Sant’Eugenio a Valle Giulia, il 25 giugno, giorno in cui ricorreva anche il cinquantesimo anniversario della prima ordinazione sacerdotale di membri dell’Opus Dei, tra i quali il precedente Prelato, Mons. Alvaro del Portillo. Con il Prelato, hanno concelebrato Mons. Fernando Ocáriz, Vicario Generale dell’Opus Dei; Mons. Francisco Vives, Vicario Segretario Centrale; Mons. Mario Lantini, Vicario Regionale per l’Italia; Mons. Francesco di Muzio, Vicario delegato di Roma; Mons. Joaquín Alonso ed il Rev.mo Dott. Fernando Valenciano. L’omelia pronunciata da Mons. Javier Echevarría è integralmente riportata nella sezione “Dal Prelato” di questo numero del bollettino. Al termine della cerimonia, il Prelato dell’Opus Dei ha salutato le autorità civili ed ecclesiastiche presenti.
Nella chiesa prelatizia di Santa Maria della Pace, dove riposa il corpo del Beato Josemaría, il Prelato dell’Opus Dei ha presieduto solenni liturgie eucaristiche in onore del Fondatore il 25 e il 26 giugno, alla presenza di fedeli della Prelatura.
Sempre a Roma, nella sede provvisoria della chiesa parrocchiale dedicata al Beato Josemaría, il 26 giugno ha presieduto la concelebrazione Mons. Mario Lantini, Vicario Regionale della Prelatura per l’Italia; con lui hanno concelebrato Mons. Francesco di Muzio, Vicario delegato di Roma, e il parroco, Rev. Dott. Alberto Ortolani.

Messe di ringraziamento sono state celebrate inoltre in più di trenta città d’Italia. Nel Duomo di Napoli, ha presieduto l’Arcivescovo, Card. Michele Giordano, che ha pronunciato l’omelia. Gli Arcivescovi di Perugia, Mons. Ennio Antonelli, e di Cosenza, Mons. Dino Trabalzini, hanno officiato nelle rispettive chiese cattedrali; come pure Mons. Attilio Nicora, Vescovo di Verona, Mons. Vincenzo Zarri, Vescovo di Forlì e Mons. Domenico Amoroso, Vescovo di Trapani.
A Bologna ha celebrato Mons. Giuseppe Fabiani, Vescovo di Imola; a Vittoria, Mons. Angelo Rizzo, Vescovo di Ragusa. A Torino, Brescia e Cagliari hanno officiato i Vescovi ausiliari, rispettivamente Mons. Pier Giorgio Micchiardi, Mons. Virgilio Olmi e Mons. Tarcisio Pillolla.
Nella Basilica di Sant’Ambrogio, di Milano, ha presieduto la concelebrazione il Vicario Sacerdote Segretario per l’Italia, Rev. Dott. Ermanno Tubini. A Palermo e a Catania, ha officiato il Vicario delegato di Palermo, Rev. Dott. Lucio Norbedo. A Genova, Teramo e Trieste, le Sante Messe sono state officiate nelle rispettive chiese cattedrali.

In Francia hanno avuto luogo quattordici Messe, oltre a quelle celebrate dai soci della Società Sacerdotale della Santa Croce, con rilevante presenza di fedeli.
Di fronte a più di mille fedeli convenuti nella parrocchia di Saint-Honoré d’Eylau, l’Arcivescovo di Parigi, Card. Jean-Marie Lustiger, ha offerto il Santo Sacrificio in onore del Beato Josemaría Escrivá, insieme con il Vicario Regionale della Prelatura e altri sacerdoti. Dopo aver fatto riferimento ai testi liturgici per sottolineare la potente intercessione e il luminoso esempio del Beato Josemaría, il Card. Lustiger ha toccato nell’omelia vari aspetti dello spirito dell’Opus Dei. A proposito della pesca miracolosa, ha osservato: «La barca, quando vi lasciamo salire Gesù, si trasforma da strumento di lavoro ordinario in strumento di salvezza per tutti gli uomini».
A Lione ha presieduto la concelebrazione l’Arcivescovo, Card. Decourtray, Presidente della Conferenza Epicopale francese. Con lui hanno concelebrato il Vicario Regionale della Prelatura, Rev. Dott. Augustin Romero, e altri sacerdoti della diocesi. Nell’omelia, fra l’altro, il Cardinale ha glossato il messaggio, proposto del Beato Escrivá, della chiamata universale alla santità e della santificazione del lavoro; riferendosi all’amore del Fondatore dell’Opus Dei per il Papa e per la Gerarchia, ha affermato: «Il Beato ha avuto, e anche voi avete, questa attenta fiducia nei confronti dei ministri della Chiesa»; ed ha concluso affidando «la diocesi di Lione a Dio, attraverso l’intercessione del Beato Josemaría».
Altre liturgie eucaristiche sono state officiate a Grenoble, dove ha celebrato il Vescovo ausiliare, Mons. Jean-Pierre Ricard; a Marsiglia, Bordeaux, Nantes, Tours, ecc.

Particolare solennità hanno avuto il 25 giugno in Spagna le celebrazioni nelle diocesi in cui il dies natalis del Beato Josemaría —per concessione della Santa Sede— è memoria liturgica locale: Barbastro, Madrid e Pamplona.
A Barbastro, città natale del Fondatore dell’Opus Dei, numerosi fedeli hanno preso parte alla solenne concelebrazione svoltasi nella cattedrale. A Madrid, sono state celebrate sedici Messe in altrettante chiese. Il Vicario Regionale, Mons. Tomás Gutiérrez Calzada, ha presieduto la concelebrazione nella pontificia basilica di San Miguel. A Pamplona, l’eucaristia ha avuto luogo nell’Università di Navarra. Erano presenti circa quattromila persone.
In molte altre diocesi spagnole le Messe in onore del Beato Josemaría sono state presiedute dai rispettivi Ordinari. Oltre che nei capoluoghi, anche in altre città è stato offerto il Santo Sacrificio. Nella sola diocesi di Barcellona quasi diecimila fedeli hanno preso parte alle liturgie officiate in sette località diverse.
Oltre alle celebrazioni tenutesi nelle principali città, cui hanno assistito decine di migliaia di persone, il Santo Sacrificio in onore del Beato Josemaría è stato celebrato anche in piccoli paesi, a testimonianza della vastissima diffusione della devozione verso il Beato Josemaría.

Anche nelle principali città del Portogallo sono state celebrate Messe in onore del Beato Josemaría. Nella Cattedrale di Lisbona ha presieduto il Vescovo ausiliare, Mons. Albino Cleto; con lui hanno concelebrato il Vicario Regionale della Prelatura, Mons. Antonio Barbosa; l’uditore della Nunziatura, Mons. Pezzutto, e altri sacerdoti. A Lamego, il Vescovo diocesano, Mons. Américo Oliveira, ha offerto il Santo Sacrificio nella cattedrale, come anche il Vescovo di Viana do Castelo, Mons. Armindo Lopes Coelho. Il Vescovo ausiliare di Braga, Mons. Jorge Ortiga, ha presieduto la concelebrazione nella chiesa di San Lazzaro.
Altre Messe sono state offerte a Lisbona, Coimbra, Viseu, Evora, Oporto e Fatima.

In Gran Bretagna, sono state celebrate liturgie eucaristiche a Londra, Manchester e Glasgow. Nella capitale, Mons. Kevin O’Brien, Vescovo ausiliare di Middlesbrough, ha presieduto una Messa solenne nella St. George Cathedral di Southwark. Con lui hanno concelebrato il Vicario Regionale della Prelatura, Mons. Philip Sherrington, ed altri sacerdoti.

In Irlanda, sono state celebrate Messe a Dublino, Galway, Limerick, Naas (Kildare) e Killymard (Donegal). A Galway la liturgia eucaristica è stata officiata nella cattedrale dal Vescovo, Mons. James McLaughlin. Nella capitale, mille persone hanno assistito al Santo Sacrificio, offerto nella parrocchia della Medaglia Miracolosa dal Vicario Regionale della Prelatura, Mons. Donal O’Cuilleanain.

Il 25 giugno è stata concelebrata la Santa Messa del Beato Josemaría nella chiesa di Notre-Dame de la Cambre, a Bruxelles (Belgio), dal Vicario delegato della Prelatura, Rev. Dott. Emmanuel Cabello, insieme con altri sacerdoti. Un’altra liturgia eucaristica è stata offerta ad Anversa, nella chiesa di San Carlo Borromeo.

In quattro città dell’Olanda si è svolta una solenne concelebrazione eucaristica di ringraziamento: ad Amsterdam, dove celebrante principale è stato il Vicario Regionale della Prelatura, Rev. Dott. Willem Schnell; a Maastricht, a Utrecht ed a Hengelo.

Le città della Germania in cui sono state celebrate Messe di ringraziamento sono sette. A Münster, ha presieduto il Vescovo ausiliare, Mons. Josef Voß. Nella chiesa di San Pantaleone di Colonia, ha celebrato il Vicario Regionale della Prelatura, Mons. Cesar Ortiz. Le altre Messe sono state celebrate a Monaco di Baviera, Augusta, Colonia, Osnabrück, Amburgo e Treviri.

Nella Liebenfrauen Kirche di Zurigo (Svizzera), il Vicario delegato della Prelatura, Rev. Dott. Augustin L. Kindler, ha presieduto una solenne concelebrazione eucaristica. Il Santo Sacrificio è stato offerto anche a Ginevra, Losanna, Friburgo e Lugano.

Una solenne concelebrazione eucaristica è stata presieduta nella capitale dell’Austria da Mons. Christoph Schönborn O.P., Vescovo ausiliare di Vienna. Mons. Klaus Küng, Vescovo di Feldkirch, ha offerto il Santo Sacrificio a Dornbirn. Anche a Graz, Innsbruck, Salisburgo e Linz hanno avuto luogo solenni concelebrazioni eucaristiche, presiedute dal Vicario Regionale della Prelatura, Mons. Ernst Burkhart.

Nella chiesa di Sant’Elisabetta di Budapest (Ungheria), il Vescovo ausiliare della città, Mons. Csaba Ternyák, ha presieduto una solenne liturgia eucaristica. Con lui, ha concelebrato il Vicario Regionale della Prelatura per l’Austria.

A Zagabria, capitale della Croazia, il Rev. Dott. Stanislav Crnica, sacerdote della Prelatura, ha celebrato una Messa di ringraziamento nella chiesa di Santa Caterina. Erano presenti circa cento persone.

Anche a Bratislava, capitale della Slovacchia, ha avuto luogo, nella chiesa delle Orsoline, una solenne liturgia presieduta dal Vescovo ausiliare di Trnava-Bratislava, Mons. Vladimir Filo, che nell’omelia ha sottolineato l’attualità dell’esempio del Beato Josemaría, in particolare per i Paesi dell’Europa dell’Est.

Nella chiesa di San Giovanni Nepomuceno di Praga (Repubblica Ceca), ha presieduto il Vescovo ausiliare di Praga, Mons. Frantisek Lobkovicz. Insieme con lui hanno concelebrato il Vicario Regionale della Prelatura in Austria e altri due sacerdoti.

L’Arcivescovo emerito di Varsavia, Mons. Bronislaw Dabrowski, ha celebrato la Santa Messa in onore del Beato Josemaría nella chiesa di Sant’Anna, nella capitale della Polonia, il giorno 25 giugno. Nell’omelia, egli ha ricordato alcuni incontri avuti a Roma con il Beato Josemaría e con il suo successore, Mons. Alvaro del Portillo, dicendosi personalmente convinto che questi sarebbe “succeduto” al Fondatore anche nell’elevazione alla gloria degli altari.
A Stettino, il 28 giugno il Santo Sacrificio è stato offerto nella cattedrale dal Vescovo ausiliare, Mons. Stanislaw Stefanek.

In Finlandia, la liturgia eucaristica è stata offerta nella capitale, Helsinki; hanno concelebrato un sacerdote della Prelatura insieme con due sacerdoti della diocesi.

La Messa del Beato Josemaría è stata celebrata anche nella cattedrale di Stoccolma; con il Vicario delegato della Prelatura in Svezia, Mons. Johannes L. Bernaldo, hanno concelebrato altri sei sacerdoti.

Nella Cattedrale di Notre-Dame des Victoires di Yaoundé (Camerun), l’Arcivescovo, Mons. Jean Zoa, ha celebrato una Messa solenne in onore del Beato Josemaría. Con lui, hanno concelebrato il Vicario delegato della Prelatura, Rev. Dott. Antonio Torres, e altri dieci sacerdoti. Alla cerimonia hanno partecipato più di ottocento fedeli.
Il Vescovo di Enugu (Nigeria), Mons. Michael Ugwu, ha celebrato la Messa di ringraziamento il 9 luglio. A Lagos, nella St. Agnes Church, il Vicario Regionale della Prelatura, Mons. Robert Lozano, ha offerto il Santo Sacrificio alla presenza di millecinquecento fedeli. Anche a Iloti, Ibadan e Benin sono state celebrate solenni liturgie eucaristiche.

Anche a Abidjan, in Costa d’Avorio, è stata ricordata la festa liturgica del Beato Josemaría Escrivá con una Messa solenne di ringraziamento.

A Kinshasa, capitale dello Zaire, il Vicario delegato della Prelatura, Mons. Xavier Hervás ha presieduto il 25 giugno una concelebrazione nella cattedrale di Notre-Dame.

Nella cattedrale di Christ the King di Kampala (Uganda), cinquecento fedeli hanno assistito, il 6 luglio, alla Messa in onore del Beato Josemaría.

Mons. Raphael Ndingi, Vescovo di Nakuru (Kenya), ha presieduto il 25 giugno una solenne concelebrazione a Nairobi, nella cappella di Strathmore College; con lui ha concelebrato il Vicario delegato della Prelatura, Mons. Joseph Duran. Un’altra Messa è stata officiata nello stesso giorno dal Vicario Segretario, Rev. Dott. Manuel González.

Il 25 giugno, ad Ottawa, il Pro-nunzio apostolico in Canada, Mons. Carlo Curis, ha presieduto una solenne concelebrazione insieme con il Vicario Regionale della Prelatura, Mons. Gregory Haddock, e altri sacerdoti. Nella chiesa di St. Ambroise, Mons. André-Marie Cimichella, Vescovo ausiliare di Montreal, è stato il celebrante principale nella Messa offerta in onore del Beato Josemaría. Anche a Québec e Toronto sono state celebrate liturgie eucaristiche.

In molte città degli Stati Uniti è stato offerto il Santo Sacrificio di ringraziamento. Il Nunzio apostolico, Mons. Cacciavillan, ha officiato nella Church of the Little Flower di Bethesda (Maryland), nell’area metropolitana di Washington D.C. Nella St. Patrick’s Cathedral di New York, milleduecento fedeli hanno preso parte alla concelebrazione presieduta da Mons. Sheridan, Vescovo ausiliare di New York; con lui hanno concelebrato il Vicario Regionale della Prelatura, Mons. James A. Kelly, e altri sacerdoti.
Mons. Daniel Hart, Vescovo ausiliare di Boston, insieme con un altro Vescovo ausiliare, Mons. Lawrence Riley, e alcuni sacerdoti, ha concelebrato nella Cathedral of the Holy Cross di Boston, davanti a millecinquecento fedeli. Il Vescovo di Providence, Mons. Gelinau, ha offerto il Santo Sacrificio nella chiesa di St. Brendan. A Chicago, duemila fedeli hanno preso parte alla liturgia eucaristica tenutasi nella chiesa di St. Mary of the Angels, affidata a sacerdoti della Prelatura.
Per la prima volta è stato offerto il Santo Sacrificio in onore del Beato Josemaría a Princeton (New Jersey). Altre Messe sono state celebrate a San Francisco, Los Angeles, Boynton Beach (Florida), Houston, Dallas, Milwaukee, St. Louis, Cleveland, Champaign, ecc.

Anche in Messico hanno avuto luogo molte Messe in onore del Beato Josemaría. A Città del Messico ha presieduto Mons. Luis Mena Arroyo, Vescovo ausiliare dell’arcidiocesi. A Guadalajara, ha offerto il Santo Sacrificio il Vescovo ausiliare, Mons. José Guadalupe Martín Rábago; a Culiacán, il Vescovo, Mons. Benjamín Jiménez; a Monterrey, il Vicario Regionale della Prelatura, Mons. Rafael Fiol. Anche a Puebla, Querétaro, Torreón, Chihuahua, Hermosillo, Aguascalientes e Tijuana è stato ricordato il Beato Josemaría.

Il Vescovo di Ponce e Presidente della Conferenza Episcopale di Portorico, Mons. Juan Fremiot Torres Oliver, ha presieduto la concelebrazione tenutasi il 25 giugno nella chiesa di Cristo Re. Con lui hanno concelebrato il Vicario delegato della Prelatura per il Portorico, Rev. Dott. Vicente Ariza Soler, il Vicario Segretario, Rev. Dott. Javier Bernaola, e altri sei sacerdoti.
Il 27 giugno, nella chiesa di Santa Teresita, l’Arcivescovo di San Juan, Card. Luis Aponte Martínez, ha offerto il Santo Sacrificio insieme con il Vicario delegato e il Vicario Segretario. Nell’omelia, il Cardinale ha incoraggiato i fedeli presenti a fare eco con audacia, imitando il Beato Josemaría, al costante appello del Santo Padre in favore della famiglia ed ha suggerito loro di ricorrere alla intercessione del Fondatore dell’Opus Dei per offrire con fortezza questa difficile testimonianza.
Anche a Mayagüez è stata celebrata una Messa di ringraziamento.

Nella Basilica di Nuestra Señora del Rosario di Città del Guatemala, hanno concelebrato Mons. Rodolfo Quezada Toruño, Vescovo di Zacapa e Prelato d’Esquipulas, Mons. Eduardo Fuentes, Vescovo di Sololá, e Mons. Antonio Rodríguez Pedrazuela, Vicario Regionale della Prelatura.

In due città di El Salvador sono state celebrate Messe in onore del beato Josemaría: nella capitale, San Salvador, ha officiato il Vicario delegato della Prelatura, Rev. Dott. Juan Aznar. A Santa Ana, seconda città del Paese, la concelebrazione è stata presieduta dal Vescovo, Mons. Marco René Revelo, a cui si è unito l’ausiliare, Mons. Fernando Sáenz Lacalle.

Mons. Oscar Andrés Rodríguez, Arcivescovo di Tegucigalpa, capitale dell’Honduras, ha presieduto una solenne concelebrazione eucaristica il 25 giugno, cui hanno partecipato anche il Nunzio Apostolico, Mons. Luigi Conti, ed il Vicario delegato della Prelatura, Rev. Dott. Alberto Banchs.

Nella cattedrale di Managua (Nicaragua), l’Arcivescovo, Card. Miguel Obando Bravo, ha presieduto la concelebrazione svoltasi il 25 giugno. Nell’omelia, avvicinando il Beato Josemaría all’esempio di San Giovanni Battista, come lui desideroso di restare nell’ombra e di dar rilievo alla figura di Gesù, ha detto: «Dobbiamo riconoscere che la biografia del Beato Josemaría Escrivá è racchiusa in queste sue parole: voglio nascondermi e scomparire, perché risplenda Cristo». Ed ha proseguito: «Molti si rallegrarono della nascita di Giovanni Battista. Credo che anche la nascita di Josemaría Escrivá sia stata una festa per la Chiesa, perché anch’egli era un Santo che ha fatto dell’evangelizzazione l’unico scopo della sua vita».

Il Nunzio Apostolico in Costa Rica, Mons. Giacinto Berloco, ha presieduto la concelebrazione nella cattedrale metropolitana di San José; con lui ha concelebrato il Vicario delegato della Prelatura, Rev. Dott. Oscar Monroy Olivet.

Nella capitale del Venezuela, Mons. Diego Padrón, Vescovo ausiliare di Caracas recentemente nominato Vescovo di Maturín, ha presieduto la concelebrazione tenutasi nella chiesa di Nuestra Señora de la Chiquinquirá, cui sono intervenuti il Vicario Regionale della Prelatura, Mons. Italo Altimari, ed altri sacerdoti. A Maracaibo ha officiato l’Arcivescovo, Mons. Ramón Ovidio Pérez Morales, Presidente della Conferenza Episcopale del Venezuela. E, nelle rispettive diocesi, l’hanno fatto Mons. Jorge Liberato Urosa Savino, Arcivescovo di Valencia; Mons. Baltazar Porras Cardozo, Arcivescovo di Mérida; Mons. Tulio Manuel Chirivella Varela, Arcivescovo di Barquisimeto; Mons. Antonio José López Castillo, Vescovo di Barinas.

Tanto a Quito come a Guayaquil e in varie altre città dell’Ecuador, sono state celebrate solenni liturgie eucaristiche in onore del Beato Josemaría.

A Bogotà, sono state officiate due Messe solenni in onore del Beato Josemaría: la prima, celebrata dal Vicario Regionale della Prelatura in Colombia, Rev. Dott. Hernán Salcedo, ha avuto luogo nel campus dell’Università della Sabana; l’altra nella cappella del centrale Gimnasio Moderno, presieduta da Mons. Alberto Raventós.
Il Vescovo emerito di Garzón, Mons. Octavio Betancourth Arango, ha officiato a Medellín; a Cali ha presieduto la concelebrazione il Vescovo di Palmira, Mons. Mario Escobar Serna. Il Santo Sacrificio è stato offerto da Mons. Ugo Puccini, Vescovo di Santa Marta, a Barranquilla; a Cartagena ha officiato il Vicario generale, Mons. Domingo Gándara.

Quattro Messe sono state celebrate a Lima, capitale del Perù, il 25 giugno: nella chiesa di San Felipe ha presieduto Mons. Norberto Strotman, Vescovo ausiliare della città; con lui hanno concelebrato l’incaricato di affari della Nunziatura, Mons. Kasuja, ed il Vicario Regionale della Prelatura, Mons. José Luis López-Jurado. Le altre liturgie hanno avuto luogo nelle chiese di María Auxiliadora, di Nuestra Señora del Consuelo e di Nuestra Señora de Chaclacayo.
Nello stesso giorno, nella cattedrale di Chiclayo, il Vescovo, Mons. Ignacio María de Orbegozo, ha offerto il Santo Sacrificio alla presenza di mille persone. Ad Ayacucho ha celebrato l’Amministratore Apostolico, Mons. Juan Luis Cipriani; ad Abancay, il Vescovo emerito, Mons. Enrique Pélach. A Cañete, nel santuario di Nuestra Señora, Madre del Amor Hermoso, hanno concelebrato il Vescovo, Mons. Luis Sánchez-Moreno, e il suo ausiliare, Mons. Juan Antonio Ugarte. L’Arcivescovo di Piura, Mons. Oscar Cantuarias, ha officiato nella cattedrale.
Liturgie in onore del Beato Josemaría si sono svolte anche ad Arequipa e Huancavelica; un altissimo numero di sacerdoti ha celebrato in onore del Beato Josemaría Escrivá nelle proprie parrocchie disseminate in tutto il territorio nazionale.

Tre Messe solenni sono state celebrate a San Paolo del Brasile in onore del Beato Josemaría: nella chiesa di San Gabriel, dove celebrante principale è stato il Vicario Regionale della Prelatura, Mons. F. Xavier de Ayala, e in quelle di Santa Generosa e di Nossa Senhora da Glória. In totale, hanno assistito alle liturgie circa cinquemila persone.
A Rio de Janeiro, nella chiesa di Nossa Senhora da Candelária, hanno concelebrato il Vescovo ausiliare Mons. Rafael Llano Cifuentes, e il Vicario delegato, Mons. Pedro Barreto Celestino.
Analoghe cerimonie hanno avuto luogo in molte altre città del Brasile: Curitiba, Brasilia, Belo Horizonte, Niterói, Campinas, São José dos Campos, Londrina, ecc.

Il Card. Antonio Quarracino, Primate dell’Argentina, ha presieduto la Messa in onore del Beato Josemaría nella cattedrale di Buenos Aires, alla presenza di tremila fedeli. Con lui ha concelebrato il Vicario Regionale della Prelatura, Mons. Carlos Nannei. Nella cattedrale di Paraná, l’Arcivescovo, Mons. Karlic, ha offerto il Santo Sacrificio il 28 giugno. Anche l’Ordinario di Mar del Plata, Mons. José Maria Arancedo, ha presieduto una concelebrazione in onore del Beato Josemaría.
Altre Messe sono state celebrate a San Juan, Mendoza, Santa Fe, La Plata e Rosario. A Santo Tomé, San Miguel de Tucumán e Córdoba le funzioni hanno avuto luogo nelle rispettive cattedrali.

In Paraguay, l’Arcivescovo di Asunción, Mons. Felipe Santiago Benítez, ha presieduto la solenne concelebrazione eucaristica, alla quale era presente il Nunzio apostolico, Mons. José Sebastián Laboa.

Il Nunzio apostolico in Bolivia, Mons. Giovanni Tonucci, ha officiato nella Cattedrale metropolitana di Nuestra Señora de La Paz. Erano presenti più di settecento fedeli.

Nella Cattedrale di Montevideo (Uruguay), Mons. Orlando Romero, Vescovo ausiliare dell’arcidiocesi, ha presieduto la solenne concelebrazione eucaristica di fronte a oltre milletrecento fedeli. Anche nella parrocchia del Sacro Cuore, nella seconda città del Paese per numero di abitanti, è stato offerto il Santo Sacrificio.

In Cile numerose Messe in onore del Beato Josemaría sono state celebrate dagli Ordinari nelle rispettive chiese cattedrali: ad Arica, Mons. Renato Hasche; a Valparaíso, Mons. Jorge Medina; a San Bernardo, Mons. Orozimbo Fuenzalida; a Chillán, Mons. Alberto Jara; a Punta Arenas, Mons. Tomás González; a Puerto Montt, Mons. Bernardo Cazzaro.
Il Nunzio apostolico, Mons. Piero Biggio, ha presieduto la concelebrazione nella cattedrale di Santiago, di fronte a tremilacinquecento fedeli; l’omelia è stata pronunciata dal Vicario Regionale della Prelatura, Mons. Alejandro González.
Nelle cattedrali di Antofagasta e di Concepción hanno offerto il Santo Sacrificio i Vescovi ausiliari, rispettivamente Mons. Juan Bautista Herrada e Mons. Felipe Bacareza. Il Vescovo di Valdivia, Mons. Alejandro Jiménez, ha officiato nella chiesa di San Francisco. Mons. Luis Gleisner, Vescovo ausiliare di Santa Cruz, ha offerto il Santo Sacrificio nella cappella dell’IRFE. Altre Messe sono state celebrate a Santiago, San Fernando, Temuco, Osorno e La Serena.

In Libano, a Beirut, alla Messa del Beato Josemaría celebrata da un religioso lazzarista, ha partecipato un gruppo di Cooperatori e amici dell’Opus Dei ivi residenti.

L’Arcivescovo di Singapore, Mons. Gregory Yong, ha presieduto una solenne concelebrazione nella St. Joseph’s Church, alla presenza di cinquecento fedeli.
A Taiwan, Mons. Leonard Hsu, Vescovo ausiliare di Taipei, ha officiato nella Our Saviour’s Church.

Anche ad Hong Kong è stata concelebrata una Messa in onore del Beato Josemaría nella cattedrale, alla presenza di trecento fedeli; celebrante principale è stato il Rev. Dott. Javier de Pedro, sacerdote della Prelatura.

Il Vicario Regionale della Prelatura in Giappone, Mons. José Ramón Madurga, è stato il celebrante principale della Messa celebrata il 25 giugno nella parrocchia di Shukugawa, un quartiere di Nishinomia, città limitrofa di Ashiya. Anche nella parrocchia di Sumiyoshi, nei pressi di Kobe, è stato offerto il Santo Sacrificio di ringraziamento.

Nella cattedrale di Manila (Filippine), il 25 e il 26 giugno, sono state celebrate due Messe solenni; la prima è stata officiata dal Nunzio apostolico, Mons. Gian Vincenzo Moreni; la seconda dall’Arcivescovo di Manila, Card. Jaime Sin. Sempre nella capitale, il Vicario Regionale della Prelatura, Rev. Dott. Ramón López, ha offerto il Santo Sacrificio nella cappella dedicata a Maria, Stella Orientis, del Center for Research and Communication.
Molti sono stati gli Ordinari diocesani che hanno presieduto le solenni concelebrazioni nelle proprie cattedrali: a San Pablo, Mons. Pedro Bantigue; a Lipa, Mons. Gaudencio Rosales; a Cagayan de Oro, Mons. Jesus Tuquib; a Davao, Mons. Antonio Mabutas; a Iloilo, Mons. Alberto Piamonte; a Bacolod, Mons. Camilo Gregorio. Il Vescovo coadiutore di Cebu, Mons. Manuel Salvador, insieme con l’Arcivescovo emerito di Lipa, Mons. Mariano Gaviola, e il Vescovo ausiliare di Cebu, Mons. Antonio Ranola, ha offerto il Santo Sacrificio nella parrocchia di Our Lady of Guadalupe di Cebu. A Miag-ao (Iloilo) ha officiato Mons. Juan Nilmar, Vescovo emerito di Kalibo.

La St. Mary’s Cathedral di Sydney (Australia) era gremita di fedeli per la Messa in onore del Beato Josemaría; il celebrante principale è stato il Vicario Regionale della Prelatura, Mons. John Masso. Anche ad Hobart (Tasmania), Brisbane e Canberra, la capitale federale, è stato offerto il Santo Sacrificio.

In Nuova Zelanda, sono state celebrate liturgie eucaristiche ad Hamilton, nella chiesa di St. Columba, ed a Wellington, la capitale, nella chiesa della Holy Family.

Una Messa di ringraziamento è stata celebrata anche nella Cattedrale di Noumea, in Nuova Caledonia, provincia francese di oltremare.


Archivio
 Archivio
Stampa questa pagina 
Dowload Palm version 
Segnala questa pagina ad un amico  
Link utili
Sito della Santa Sede
Opus Dei
Scritti del Fondatore dell'Opus Dei
Josemaría Escrivá Fondatore dell'Opus Dei
 
 
 
Romana - Bollettino della Prelatura della Santa Croce e Opus Dei
Redazione: V.le Bruno Buozzi 73 - 00197 Roma | redazione@romana.org
Amministrazione: it@romana.org
© romana.org · Aviso legal · Política de privacidad y cookies