envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Ordinazioni sacerdotali

Trentuno nuovi sacerdoti della Prelatura della Santa Croce e Opus Dei sono stati ordinati dal Santo Padre Giovanni Paolo II nel corso della solenne cerimonia svoltasi nella Basilica di San Pietro lo scorso 25 maggio, solennità della Santissima Trinità. Alcuni mesi prima avevano ricevuto il diaconato nella Basilica di Sant'Eugenio a Roma, dalle mani del Card. Augustin Mayer, Prefetto della Congregazione per i Sacramenti e della Congregazione per il Culto divino.

I novelli sacerdoti hanno una laurea civile —in ingegneria, medicina, scienze, lettere, legge, ecc.—, ed hanno esercitato, in taluni casi per diversi anni, la loro professione, prima di ricevere gli Ordini Sacri. La loro nazionalità è molto varia; provengono infatti dai seguenti Paesi: Austria, Brasile, El Salvador, Guatemala, Italia, Panama, Spagna, Uruguay e Venezuela.

I nuovi sacerdoti, oltre ad aver frequentato regolarmente i corsi istituzionali di Filosofia e Teologia, sono in possesso —o si accingono ad ottenerlo— di un titolo ecclesiastico superiore.

Se desidera leggere la versione completa di "Romana", può abbonarsi alla sua edizione cartacea.

Romana, Nº 2, Gennaio-Giugno 1986, p. 111-112.

Invia ad un amicoInvia ad un amico