envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

XIII Congresso Internazionale della Famiglia

Dal 24 al 27 novembre si è tenuto a Roma il XIII Congresso Internazionale della Famiglia, promosso dall’I.D.F. (International Family Foundation), Fondazione internazionale con sede in Svizzera che dal 1978 si dedica alla promozione della famiglia. Hanno partecipato più di quattrocento delegati, provenienti dai seguenti Paesi: Canada, Germania, Italia, Venezuela, Francia, Brasile, Stati Uniti, Spagna, Filippine, Gran Bretagna, Austria, Portogallo, Belgio, Slovacchia, Uruguay e Portogallo.
Il Congresso, dedicato alla famiglia giovane, ha approfondito soprattutto le tematiche che interessano più da vicino le famiglie appena formate: rapporti tra i coniungi, fedeltà, sensibilità per l’educazione dei figli nella fede, amicizia tra coppie giovani, pianificazione delle vacanze e dei fine settimana, ecc.
I principali relatori sono stati il Prof. Alejandro Llano, Rettore dell’Università di Navarra, che ha svolto una relazione su La famiglia giovane e la nuova sensibilità, e lo studioso nordamericano James B. Stenson, che ha parlato dei problemi legati alla formazione del carattere.
Diversi gruppi di lavoro, suddivisi per aree linguistiche, hanno approfondito problematiche parallele, elaborando proposte applicative. In chiusura si è svolta una tavola rotonda, cui hanno partecipato specialisti di diversi Paesi, come Marina Gudenus (Austria), Ettore Bernabei, Franco Poterzio e Franca Malagò (Italia), Joseph Pasqua (Francia).
Il Card. Angelo Sodano, Segretario di Stato del Vaticano, ha fatto pervenire un telegramma da parte del Papa, impegnato nel Sinodo dei Vescovi per il Libano, nel quale il Santo Padre esorta i partecipanti al Congresso ad impegnarsi nella creazione, anche a livello sociale, delle condizione indispensabili perché le nuove famiglie possano affrontare e risolvere con serenità problemi oggi molto sentiti, quali quello dell’abitazione, della stabilità nel lavoro e soprattutto dell’accoglienza e dell’educazione dei figli.
Nel tardo pomeriggio del venerdì 24 novembre, nella Basilica di Sant’Eugenio, il Card. Alfonso López-Trujillo, Presidente del Pontificio Consiglio per la Famiglia, ha celebrato la Santa Messa per i congressisti, ringraziandoli, a nome del Santo Padre, per l’impegno profuso nella difesa dell’istituzione familiare.
Nella mattinata di domenica 26 novembre, i congressisti sono stati ricevuti dal Prelato dell’Opus Dei, Mons. Javier Echevarría, che si è intrattenuto con loro per quasi un’ora, incoraggiandoli a promuovere sempre nuove iniziative in favore della famiglia.
Dopo la preghiera dell’Angelus, Giovanni Paolo II ha rivolto un saluto particolare ai partecipanti al Congresso dell’I.D.F., presenti in Piazza San Pietro. Il Santo Padre ha detto tra l’altro: «Oggi è diventato urgente il compito di promuovere con rinnovato impegno il consolidamento della vita cristiana nella famiglia. La famiglia è infatti il pilastro fondamentale della società e della Chiesa, il primo nucleo della trasmissione attiva della fede in tutte le sue espressioni. Pertanto alla famiglia dobbiamo rivolgere un’assistenza pastorale privilegiata, capace di aiutare i giovani sposi a raggiungere una piena consapevolezza della grandezza della missione loro affidata».

Romana, Nº 21, Luglio-Dicembre 1995, p. 417-418.

Invia ad un amicoInvia ad un amico