envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Stoccolma, Svezia: Giovani universitari in un centro per rifugiati

Ogni due settimane, un gruppo di giovani della residenza universitaria Lärkstadens Studiecentrum di Stoccolma fa visita a “Förvaret”, un centro di raccolta per immigrati giunti in Svezia in cerca di asilo, ma che, per varie ragioni, sono destinati a essere rispediti nel loro Paese di origine o trasferiti in un altro Paese. In attesa dei tramiti necessari o dei procedimenti legali, queste persone restano bloccate nel Centro. I giovani di Lärkstadens trascorrono alcune ore in compagnia dei rifugiati, parlano con loro, si preoccupano dei loro problemi o semplicemente giocano con i più piccoli. La varietà etnica degli universitari ha reso più facile far visita a persone provenienti da così tanti Paesi. All’attività hanno partecipato persone di diversi credi religiosi. Promotrici di queste visite sono varie ONG svedesi tra cui la Caritas di Stoccolma, con la quale Lärkstadens collabora.

Romana, Nº 35, Luglio-Dicembre 2002, p. 363-364.

Invia ad un amicoInvia ad un amico