envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Notizia bibliografica

A cura delle Edizioni dell'Università di Navarra, ha visto la luce un libro del Prof. Javier Martínez-Torrón, titolare di Diritto Canonico nell'Università Complutense di Madrid, dal titolo La configuración jurídica de las Prelaturas personales en el Concilio Vaticano II (Pamplona, Eunsa, 1986, pp. 344). L'opera viene ad aggiungersi all'ormai abbondante bibliografia esistente sulle Prelature personali, nuova figura giuridica inserita nell'organizzazione pastorale e gerarchicamente strutturata che, in seno alla communio, la Chiesa dà a se stessa per meglio portare a compimento la missione che le è stata affidata. Tale figura giuridica si distingue chiaramente sia dalle diocesi locali e dalle altre entità a carattere territoriale sia dalle molteplici forme assunte dal fenomeno associativo nella vita del Popolo di Dio.

Come indicato dal titolo dell'opera, l'intenzione dell'Autore è prevalentemente di carattere storico. Egli espone i diversi passi attraverso i quali si pervenne alla redazione definitiva del testo promulgato nel Decreto Presbyterorum Ordinis, n. 10.

Per raggiungere tale scopo, il Prof. Martínez-Torrón premette una breve descrizione e valutazione globale dell'organizzazione ecclesiastica così come essa veniva configurata nel Codice di Diritto Canonico del 1917; egli esamina in seguito le richieste scritte che, nella fase antipreparatoria del Concilio, vennero avanzate dai Vescovi consultati, nonché dagli organismi della Curia Romana e dalle Università e Facoltà ecclesiastiche, cercando di cogliere quelle proposte che miravano a un perfezionamento di tale organizzazione pastorale, perché essa rispondesse in maniera sempre più adeguata alle nuove necessità sorte con il passare del tempo. L'Autore porta a termine con rigore e competenza questa parte del suo studio, che costituisce la cornice entro la quale si svilupperanno i momenti successivi della ricerca intrapresa.

Egli espone poi con ordine e completezza le fasi dello studio sulle Prelature personali nel Concilio Vaticano II, dal periodo antipreparatorio e preparatorio fino alla promulgazione dei documenti, passando attraverso i successivi schemi De cura animarum e le diverse redazioni che sboccarono nel Decreto Presbyterorum Ordinis.

Il libro apporta una ricca messe di dati ordinatamente esposti ed è uno strumento di consultazione indispensabile per chiunque desideri approfondire lo studio della genesi conciliare delle Prelature personali.

Romana, Nº 4, Gennaio-Giugno 1987, p. 123.

Invia ad un amicoInvia ad un amico