envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

La traslazione dei resti mortali del Servo di Dio Isidoro Zorzano nella parrocchia di Sant’Alberto Magno a Madrid (6-X-2009)

I resti del Servo di Dio Isidoro Zorzano Ledesma (1902-1943) sono stati traslati lo scorso 6 ottobre dal cimitero de La Almudena (Madrid) a un loculo della chiesa parrocchiale di Sant’Alberto Magno nel quartiere di Vallecas.

Isidoro Zorzano è stato uno dei primi membri dell’Opus Dei, avendo chiesto l’ammissione il 24 agosto del 1930. Nel suo lavoro come ingegnere e nella sua dedizione agli altri durante la guerra civile spagnola diede sempre un grande esempio di fedeltà alla chiamata di Dio in mezzo al mondo. Morì il 15 luglio 1943, dopo aver ricevuto l’unzione degli infermi dalle mani del Fondatore dell’Opus Dei. La sua fama di santità si propagò immediatamente. Tra il 1948 e il 1954 fu istruito a Madrid il processo informativo sulla fama di santità, la vita e le virtù del servo di Dio.

Romana, Nº 49, Luglio-Dicembre 2009, p. 337.

Invia ad un amicoInvia ad un amico