envelope-oenvelopebookscartsearchmenu

Conferimento di lauree "ad honorem" nell'Università di Navarra

Nella sua qualità di Gran Cancelliere dell'Università di Navarra, Mons. Alvaro del Portillo ha conferito sei lauree ad honorem. Alla solenne cerimonia accademica, svoltasi il 21 gennaio 1989 presso l'Aula Magna dell'Università, hanno assistito —oltre al Corpo docente e alla Giunta Direttiva al completo— autorità regionali, personalità del mondo universitario, della scienza e della cultura. Un impianto di televisione a circuito chiuso ha permesso al numeroso pubblico, composto soprattutto di dipendenti e studenti dell'Università, di seguire in diretta l'avvenimento. Si trattava del quinto conferimento di lauree ad honorem nella storia dell'Università di Navarra; il precedente ebbe luogo quindici anni fa e fu presieduta da Mons. Josemaría Escrivá, fondatore e primo Gran Cancelliere dell'Università.

I nuovi dottori sono: il Card. Roger Etchegaray e i Professori Elizabeth Anscombe (Cambridge), Angel Santos Ruiz (Madrid), John H. McArthur (Harvard), Christopher M. Sellars (Sheffield) e, alla memoria, José María Lacarra y de Miguel (Saragozza).

La cerimonia ha avuto inizio alle undici, si è svolta secondo l'antico rituale accademico ed è stata aperta dal corteo dei professori, in toga e berretto del colore della Facoltà di appartenenza, accompagnato dal canto polifonico del coro dell'Università, diretto dal Prof. José Luis Ochoa de Olza. Una volta raggiunto il banco della presidenza, il Gran Cancelliere ha invitato il Segretario Generale, Prof. Jaime Nubiola, a dare lettura dell'atto con la richiesta di investitura dei nuovi Dottori.

La Facoltà di Lettere e Filosofia, nella persona del Preside, il Prof. Alejandro Llano, ha presentato la Prof.ssa Elizabeth Anscombe, Docente di Etica presso l'Università di Cambridge, sottolineando l'originalità e la rilevanza della sua opera filosofica, specialmente nel campo dell'analisi del linguaggio e della conoscenza pratica.

La stessa Facoltà ha chiesto il conferimento in memoriam della laurea ad honorem al Prof. José María Lacarra y de Miguel, Ordinario di Storia Medievale presso l'Università di Saragozza, i cui studi medievalistici sono stati illustrati dal Prof. Angel J. Martín Duque, Ordinario di Storia Medievale.
E' stata quindi la volta del Prof. John H. McArthur, Preside della Harvard Business School, proposto dall'Istituto di Studi Superiori dell'Impresa (IESE), il cui contributo all'insegnamento della direzione finanziaria, tanto in Europa come negli Stati Uniti, è stato evidenziato dal Prof. Josep Faus, Ordinario di Direzione Finanziaria presso lo IESE.
Il Prof. Christopher M. Sellars, dell'Università di Sheffield, è stato presentato dal Prof. José María Bastero, Direttore della Scuola Tecnica Superiore di Ingegneria Industriale, che ne ha posto in risalto le scoperte nel campo dell'Ingegneria Metallurgica.

La Prof.ssa Pilar Fernández Otero, Preside della Facoltà di Farmacia, ha ripercorso la traiettoria delle ricerche del Prof. Angel Santos Ruiz, dell'Università Complutense di Madrid, nella biochimica.
Infine il Preside della Facoltà di Teologia, Rev. Prof. José Luis Illanes, ha illustrato i meriti del Card. Roger Etchegaray, Presidente del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace e del Pontificio Consiglio "Cor Unum", nello studio e nella diffusione della dottrina sociale della Chiesa.

Autorizzati i padrini ad introdurre i candidati, il Gran Cancelliere ha proceduto all'investitura, imponendo loro il berretto e l'anello e consegnando il libro e il titolo accademico. Per il Prof. Lacarra y de Miguel il riconoscimento è stato ritirato dalla vedova. Quindi, i nuovi Dottori hanno pronunciato un breve discorso.

La Prof.ssa Anscombe ha così concluso il proprio intervento: -L'Università di Navarra persegue il servizio di Dio in questa ricerca della verità. Che Dio sia la verità stessa non è sempre né dovunque riconosciuto oggigiorno; in questa Facoltà di Filosofia tale riconoscimento è un fatto, costantemente implicito-.

Il Prof. McArthur ha osservato: -Voi possedete una struttura portante di grande spessore: gli alti ideali che, enunciati dapprima da Mons. Escrivá de Balaguer, sono stati in seguito consolidati da numerosissime persone di questa Università e dello IESE in particolare. Questa dimensione fondamentale della formazione aziendale deve venire condivisa in Spagna, in Europa e nel resto del mondo. Questa può essere la vostra missione specifica-.
-E' stato per me un privilegio essere per tanti anni associato alla Scuola di Ingegneria di questa Università —ha detto il Prof. Sellars—. Ho potuto così essere testimone degli sviluppi che si sono verificati e continuano a verificarsi nella sua attività di insegnamento e di ricerca-.

Il Prof. Santos Ruiz ha ricordato la storia dell'Università di Navarra: -La creazione di questa Università si dovette all'iniziativa di Mons. Escrivá de Balaguer, una figura straordinaria che ebbi il privilegio di frequentare e di cui conservo un indimenticabile ricordo. Fu il primo Gran Cancelliere, e nell'avviamento della difficile fase fondazionale ebbe la collaborazione di personalità di grande valore e di ampia risonanza scientifica in ambito internazionale-.

Anche il Card. Etchegaray ha voluto ricordare il Fondatore dell'Università: -La sua visione dell'uomo e del mondo si adeguava pienamente a quella di Dio stesso; la sua audacia derivava dalla forza unificante del piano della creazione. L'avventura della santità, aperta a tutti, non è che la ricerca della sublime armonia che Dio ha stabilito in ogni uomo. La logica umana si associa a quella divina per glorificarla con le parole stesse del Magnificat. Fu in quest'identica prospettiva che egli fondò l'Università di Navarra-.

Mons. Alvaro del Portillo ha quindi pronunciato un discorso, che riportiamo integralmente in questo numero del bollettino, nel quale tra l'altro ha vigorosamente sottolineato l'insosituibile ruolo dell'università nel progresso della cultura e della società.

Romana, Nº 8, Gennaio-Giugno 1989, p. 137-139.

Invia ad un amicoInvia ad un amico